Le componenti di base in SHARE rappresentano il “core” del sistema smart factory e saranno caratterizzate da una struttura flessibile e aperta in grado di essere utilizzabili in contesti e applicazioni diverse. Accanto alle funzionalità, il gruppo proponente dedicherà una particolare attenzione alla semplicità di utilizzo e di configurazione per consentire anche a piccole o medie imprese di “adattare” i vari servizi alle proprie esigenze o caratteristiche.

SHARE svilupperà in particolare i seguenti servizi e applicazioni di base:

TECNOLOGIA BLOCKCHAIN

In A1.1 è stata effettuata un’analisi sulle principali esperienze e iniziative sull’utilizzo delle tecnologie blockchain in vari settori con una particolare attenzione a quello manifatturiero. ...continua

STRUMENTI DSS

Per l’analisi dei dati (anche di grandi dimensioni) provenienti dalla catena produttiva (ex IIoT) e delle informazioni generate dalla Supply Chain. ...continua

SMART CONTRACTS

Abbiamo sviluppato un prototipo di smart contract basandosi sull’analisi descritta di seguito ed utilizzando Hyperledger Fabric. ...continua

MANUTENZIONE PREDITTIVA

Per ridurre i tempi di fermo macchina e i consumi delle apparecchiature basata sullo sviluppo di algoritmi di machine learning, acquisizione di dati in tempo reale mediante sistemi IIoT e algoritmi di industrial analytics. ...continua

MONITORAGGIO E SECURITY ENFORCEMENT

Nell’ambito del progetto SHARE la corretta gestione dei dati prodotti, acquisiti ed elaborati, la loro sicurezza ed affidabilità diventano temi centrali ...Continua

BIG DATA E BUSINESS INTELLIGENCE

La componente di Big Data e Business Intelligence ha il compito progettare e realizzare soluzioni utili per la raccolta, gestione ed analisi dei dati su tutta la catena produttiva ...Continua

Questi servizi potranno essere facilmente adattati a:

  • esigenze organizzative, gestionali e tecnologiche di ciascuna smart factory,
  • singolo prodotto o una classe di prodotti creando una smart factory che coinvolga in modo dinamico tutta la production/business chain.

Gli applicativi realizzati saranno testati presso i partners del progetto SHARE. In generale tutti i partners saranno coinvolti in questa fase, selezionando i servizi più interessati per la loro situazione gestionale/produttiva.
Ad esempio servizi legati alla gestione della supply chain, includendo anche gli smart contracts, sono di tipo generale e potranno essere sperimentati sia dal partner manifatturiero - B&C Speakers S.p.a. - che dalle aziende più orientate allo sviluppo software.
Altri servizi più specifici delle realtà produttive, come la manutenzione predittiva, saranno sperimentate esclusivamente da B&C.
A seguito della sperimentazione sarà possibile fornire dei feedback agli sviluppatori per permettere un miglioramento continuo dei servizi e valutare i benefici ottenuti con il loro utilizzo per sostenere le azioni di exploitation commerciale al termine del progetto.